fbpx

Considerazioni per aumentare la produttività dell’azienda

Vorresti capire come migliorare un’azienda? Ma cosa significa migliorare un’azienda? Più profitto? Clima migliore? Più qualità? Più innovazione? O, meglio, tutto questo insieme, e magari altro ancora?

A noi di ValorePersone parlare un po’ anche di massimi sistemi non dispiace, e allora cominciamo con una domandona: “Come si fa a stabilire se qualcosa è ‘meglio’ di qualcos’altro?”.  Si potrà convenire sul fatto che dipende sempre dal punto di vista. Il Pensiero Sistemico ci dice che tutti gli aspetti di un’azienda sono collegati, e ogni intervento che si propone di ottenere un risultato in un certo ambito va inevitabilmente a procurare effetti anche in ambiti diversi.

Come migliorare un’azienda: i fattori variabili

Se introduco un fantastico sistema ERP al quale non sfugge neanche un respiro e che mi permette di avere un controllo sulla gestione della produzione aziendale al millesimo di secondo su tutto, ahimè rischio di appesantire non poco tutta l’operatività e di ‘scontentare’ molti collaboratori, che magari lavorano poi con meno entusiasmo, e alla fine producono meno. Quindi un controllo di gestione perfetto è meglio o peggio? Ma questo è solo un esempio.

A rendere l’inquadramento del tema “come migliorare la produzione aziendale” ancora più complesso, viene il quesito su quale sia l’orizzonte temporale al quale riferire il miglioramento aziendale: ad esempio può essere in certi casi che una crescita troppo rapida produca conseguenze complessivamente negative nei tempi successivi, come dall’altro lato potrebbe capitare che la cautela eccessiva nel compiere passi importanti depotenzi l’impulso dell’azienda.

Come migliorare un’azienda: considerazioni preliminari

Quali sono i migliori investimenti? Quelli che danno il ritorno più rapido e certo? Prima di rispondere, facciamo una piccola riflessione sullo stato del Pianeta, e proviamo a ragionarci con l’occhio dell’investitore, in termini di valore impiegato e valore ricavato. Ma occhio! Attenzione a non scambiare il valore monetario, con ciò che con il denaro ci possiamo procurare, perché è quest’ultima categoria di ‘cose’ che rende la vita desiderabile e degna di essere vissuta, no?! A che servirebbe essere pieni di soldi in un mondo in cui non ci fosse più una spiaggia decente, una montagna non devastata, non c’è più cibo sano, e l’aria, beh, lasciamo perdere…. ?

Potremmo dire di avere fatto buoni investimenti?

Ed eccoci tornati alla questione di base: cosa è ‘meglio’? Rispetto a cosa?

Allora, che fare? Come migliorare un’azienda? Ma come, gli esperti di turno non hanno una ricetta bell’e pronta? Le 4 regole d’oro, o i 5 principi chiave, o le 7 leve per il successo? O i 12 strumenti miracolosi?

No. Noi di ValorePersone non abbiamo niente di tutto ciò. In compenso abbiamo una certezza: il valore che un’azienda rende percepibile al mercato proviene fino all’ultima goccia dalle sue persone.

Miglioramento aziendale: l’importanza delle persone

Sono le persone che possono decidere di migliorare costantemente i processi in cui sono quotidianamente coinvolte, di trovare il modo di fare arrivare al commerciale e al marketing ciò che hanno visto e sentito dai clienti e in giro, di fermarsi al lavoro il tempo che serve per risolvere l’urgenza.

Sono le persone che possono far crescere l’azienda e aumentare la produttività, con i loro talenti, la loro passione, la loro voglia di crescere e, perché no, anche i loro valori, il loro senso etico!

Allora? Come migliorare un’azienda?

Un suggerimento, questo sì, ci sentiamo di darlo: imparare a dedicare più attenzione al futuro, e dedicarla meglio. Dedicarla meglio significa non limitarsi ad estrapolare le tendenze già in atto, a non trascurare i famosi segnali deboli, a considerare i mega trend.

Significa anche osservarsi dentro, prima di tutto come imprenditore, poi come squadra, infine come insieme degli stakeholder, e cercare di afferrare quei potenziali, quelle motivazioni, quelle aspirazioni, quelle opportunità che, sinora ancora latenti, potrebbero divenire le forze trainanti per il futuro che, lo sappiamo bene, ci riserverà sempre più sorprese.

Perchè quel futuro che noi desideriamo potrebbe essere che stia in qualche modo scritto dentro di noi, ma forse noi non siamo capaci di leggerlo o magari neanche ci accorgiamo che ci sta scritto… Ma tutto ciò che non sappiamo fare, possiamo proporci di impararlo…